I Nostri Sponsor

Torneo Halloween 2014 – Pesaro

Una fantastica esperienza di vita e di sport.

Venerdì 31 Ottobre 2014

Ore 10:00 : E’ l’orario della partenza della carovana dei Dolphins, destinazione Pesaro.

Atleti (2003 e 2004), Coach (Mauro), Referente (Federico), Genitori e famigliari (tra questi troviamo tifosi, ultras, allenatori in seconda, allenatori in terza, trombettieri, addetti al sostentamento, addetti al pronto soccorso, …), si ritrovano in quel di Cazzago (Pianiga) per una lunga galoppata verso PESARO.

La prima gara aspetta i nostri atleti nel tardo pomeriggio (verso le 18:30).

Ore 18:30 : Prima partita. Cominciamo alla grandissima. Nonostante il freddo del palazzetto ed un’organizzazione locale un pò “disorganizzata”, la squadra dei Dolphins mette in evidenza una maggiore esperienza, la giusta preparazione ed attenzione alla partita (gli atleti hanno completato la fase di risveglio da ben 10 ore – non c’è pericolo di sonnambuli in campo).

Dolphins – Fossombrone: 72 – 08 (diciamocelo, ci è piaciuto vincere facile).

Sabato 01 Novembre 2014.

Ore 10:15 : Seconda partita. Un primo intoppo. 11 atleti (e sarebbero già pochi !!!) partiti per il torneo. Adesso però restiamo in 10 per l’indisponibilità di Valerio. Questa mancanza ci mette in grosse difficoltà per il proseguimento del torneo. Ma noi siamo i DOLPHINS e anche senza cambi affronteremo la partita e onoreremo l’impegno sino alla fine. Detto e fatto. La tifoseria segue ed incita la squadra come sa fare (strombazzano che è una meraviglia). Cominciamo bene, la partita è sicuramente più impegnativa ma i nostri atleti portano a casa il risultato senza particolari difficoltà.

Dolphins – CAMB Stamura Ancona : 49 – 20 (siamo primi del nostro girone).

Ore 16:45 : Terza partita. Arrivati a questo punto, se vinciamo la sfida siamo in finale per il 1°/2° posto, in caso contrario gareggeremo nella finale per il 3°/4° posto. Comunque vada, sarà un ottimo risultato della squadra.

Siamo sempre in 10 per l’indisponibilità di Valerio e alle 16:45 affronteremo LA RUSTICA ROMA. Qui l’avversario è un’altra squadra arrivata a sua volta prima nel proprio girone. Cominciamo un po’ in sordina, la mancanza di cambi si fa sentire così come un pò di stanchezza alle gambe. L’avversario non è assolutamente poca cosa, anzi. Ogni nostro errore, ogni nostra leggerezza si trasforma in un loro canestro. Partiamo male e alla fine del primo quarto siamo indietro di 10 punti. Il vero risveglio non c’è che dal terzo quarto; siamo sempre qualche punto indietro, ma gli siamo alle costole. Due o tre canestri di fila e li possiamo raggiungere e poi superare.

La tifoseria avversaria inizia a temere la nostra rimonta, temono anche il nostro tifo scatenato ed assordante – a detta dei tifosi avversari romani siamo stati la tifoseria migliore e meglio attrezzata (solo i DOLPHINS 2003 hanno “LES TROMBADORES” al loro seguito).

Qualche imperfezione in fase realizzativa (3 canestri di differenza) ci impedisce nel finale di raggiungere il risultato sperato. Ottimo risultato comunque dei nostri 10 atleti scesi in campo. Domenica, saremo in finale per il 3°/4° posto.

Domenica 02 Novembre 2014.

Ore 09:30 : Finale 3°/4° posto, Premiazioni delle squadre del torneo.

Comunque vada sarà un trionfo.

Scendiamo in campo alla mattina e questo, come in altre precedenti esperienze, si rivelerà un grosso handicap. 10 atleti disponibili, nessun ricambio ed un avversario (CAMB Stamura AN – 1° squadra) veramente tosto ed agguerrito (nella fase a gironi avevamo eliminato la seconda loro squadra iscritta al torneo).

Ce la  mettiamo tutta, il tifo non manca mai, il Coach incita a dovere la squadra ma stentiamo a decollare. L’avversario è veramente tosto e non ci perdona alcun errore. Fatichiamo non poco ad arginare ogni loro attacco. La loro superiorità è evidente.

Con tutta la buona volontà, il massimo impegno e le forze a disposizione il 4° posto è il nostro bellissimo e meritatissimo ottimo risultato finale. Dopo il 9° posto della squadra al Torneo della Befana, dopo il 9° posto della squadra al torneo di Matera, arrivare al 4° posto al Torneo di Halloween di PESARO è un risultato che nessuno alla partenza poteva pronosticarlo. BRAVISSIMI DOLPHINS.

GO GO alle premiazioni, una TARGA ed una medaglia per ognuno della squadra ce la siamo proprio meritata.

Ore 15:00 : E’ l’orario della partenza per il rientro a casa di tutta la carovana dei Dolphins. Così come alla partenza, alla fine del viaggio, ci si ritrova in quel di Cazzago (Pianiga) per gli ultimi saluti.

Un caloroso e doveroso GRAZIE ai nostri 11 + 1 + 1:

·         ai nostri 11 Atleti (atleti 2003 – Andrea, Carlo, Denis, Giulio, Luca G., Tommaso M.; atleti 2004 – Etienne, Filippo, Lorenzo, Tommaso P., Valerio),

·         al nostro Coach (Mauro, “il Grande”),

·         al nostro Referente (Federico, “se non ci fosse bisognerebbe inventarlo”),

Un assordante ringraziamento va rinnovato ai “LES TROMBADORES” per la continua presenza e l’imperturbabile impegno nel sostenere la squadra dei Dolphins durante tutto il torneo.

Il giusto tributo va inoltre alla folta schiera di genitori e famigliari al seguito della squadra. Ottimo e prezioso supporto, prima, durante e dopo ogni sfida. Prima di ogni gara (a colazione, a pranzo, …). Durante ogni gara. Dopo ogni gara (a cena, in albergo, …).

Essere tutti nello stesso albergo è stata sicuramente la giusta scelta per la squadra, per i genitori e famigliari, il giusto ambiente famigliare lontano da casa, dove seguire da vicino i figli ma al tempo stesso fargli assaporare e vivere una nuova esperienza, unica e sicuramente indimenticabile.

Di questa esperienza qualcuno magari si ricorderà dell’albergo e dell’ascensore che potrebbe anche bloccarsi. Qualche altro ricorderà la “festa – serata di Halloween” organizzata dal BEES PESARO e dai numerosi gadget ricevuti a più riprese (magliette, felpe, cappellini, …).

Ci ricorderemo della colazione in albergo dove capitava di prendere la cioccolata in una terrina (per l’insalata) anziché in una tazza. Non dimenticheremo poi il freddo nella palestra della prima partita.

Ma al di là di tante altra cose, ci ricorderemo sicuramente di una “una fantastica esperienza di vita e di sport per grandi e piccini”.

Valter Maran