I Nostri Sponsor

B.C. MESTRE – DOLO DOLPHINS : 49 – 40

Occasione Mancata

Sabato 7 marzo 2015, i Dolphins, un po’ in emergenza per l’infermeria affollata, fanno visita alla squadra in lotta per il secondo posto in classifica.

Si parte male: primo canestro del B.C. Mestre dopo 5” e ben tre palle perse di seguito. Prima MATTEO e poi DENIS, con due bei canestri, tentano di trascinare la squadra, ma i Dolphins subiscono un parziale di 9-0. DENIS, caparbio, vola in contropiede, segna, nonostante il fallo subito, e mette a segno anche il tiro libero supplementare, per l’11-7. Si continua giocando piuttosto male e solo DENIS è capace di rispondere all’avversario segnando. Il periodo si chiude sul poco confortante punteggio di 18-9.

All’inizio del secondo periodo, anche con il cambio dei quintetti, la musica non cambia. I Dolphins appaiono spenti e poco determinati; prova ne sono le tante palle perse e i tiri sbagliati a ripetizione. Finalmente CARLO riesce a metterla dentro, per il 18-11, poi l’avversario allunga ancora portandosi sul 21-11. Dopo la bella ed efficace sfuriata di coach Mauro durante il time-out richiesto, i Dolphins hanno una buona reazione. Infatti, GIANLUCA e FRANCESCO, realizzano un tiro libero a testa, poi lo stesso FRANCESCO è autore di due belle entrate che fruttano 4 punti e ancora GIANLUCA firma il 21-19, con cui si chiude la metà gara.

Dopo la pausa, la partita riprende con maggiore intensità da ambo le parti. E’ ancora DENIS a rispondere alle accelerazioni dell’avversario segnando due canestri consecutivi, di cui uno dalla lunga distanza, per il 25-23. Successivamente, TOMMY, prima in un velocissimo contropiede, poi con un tiro da fuori, sigla il momentaneo pareggio 27-27, poi DENIS dalla lunetta mette a segno il tiro libero del sorpasso. Gli avversari reagiscono, andando sul 31-28, ma i Delfini non mollano e hanno ancora la forza di agguantare il pareggio, prima con TOMMY (1/2 dalla lunetta), poi con un bel canestro di FRANCESCO da fuori area, servito magistralmente da GIANLUCA: 31-31, il punteggio alla fine del terzo periodo.

Inizia l’ultimo periodo e i Dolphins ripartono molto male con una serie di passaggi sbagliati e una  difesa poco accorta, così il B.C. Mestre riesce ad allungare con un parziale di 8-0. Nuova reazione d’orgoglio dei Dolphins: FRANCESCO segna il canestro, nonostante il fallo subito, e realizza il tiro libero supplementare, poi ALBERTO va a segno facendosi largo nella difesa avversaria, e TOMMY in un perfetto contropiede realizza il 39-38. Si spera nel sorpasso e nella zampata finale da parte dei nostri campioncini, ma qualcosa s’inceppa in difesa e soprattutto in attacco, dove i Dolphins non riescono ad avere la lucidità in fasi molto concitate. Così l’avversario opera l’allungo decisivo (45-38), mitigato dal canestro di ALBERTO per il 45-40, prima che i Dolphins subiscano altri due canestri per il definitivo 49-40.

Tutto sommato quella dei Dolphins è stata una buona prova, specie se si pensi alle pesanti assenze di oggi. Tuttavia, ciò non può costituire un alibi e rimane la sensazione di un’occasione mancata, perché la vittoria era a portata di mano, soprattutto quando, grazie alla capacità di reazione dimostrata, l’avversario era stato raggiunto. Resta il rammarico per vittoria mancata, ma anche la soddisfazione per una partita combattuta e per una sconfitta più che onorevole. Sia chiaro, come già scritto recentemente, la legge del campo non mente mai e, anche questa volta, ha vinto chi ha dimostrato di aver giocato meglio.

Nicola Fusco